Incontri di formazione con Hackability – metodologia di co-design – Giulia Ferrari

Nell’ambito del percorso formativo condotto con AIAS Bologna – Da 0 a 3D – avremo come docente Giulia Ferrari di Hackability pronta a spiegare da remoto e poi a dimostrare dal vivo l’adozione della metodologia di co-design di Hackability.

Da venerdi 3 maggio per 3 venerdi dalle 17 alle 19 ci collegheremo da Urban Hub con Giulia Ferrari che ci spiegherà la metodologia di co-progettazione creata e sperimentata da anni da Hackability che Carlo Boccazzi Varotto ci introdusse a metà febbraio di quest’anno in occasione della sua visita a Piacenza.

I tre incontri di formazione di concluderanno con una mezza giornata di co-design sabato 18 maggio dalle 11:30 alle 15:30 sempre presso i locali di Urban Hub a Piacenza – via Alberoni 2.

Gli incontri sono riservati ai partecipanti al percorso formativo da 0 a 3D condotto nell’ambito del progetto Lavorare in Rete con AIAS Bologna ma saranno resi disponibili presso il canale youtube della Associazione.

Questo e’ il programma degli interventi fomativi

 PROGRAMMA FORMAZIONE HACKABILITY 

  • Venerdì 3 maggio, 17:00 – 19:00, online  Introduzione alla metodologia Hackability. 
  • Venerdì 10 maggio, 17:00 – 19:00, online Presentazione kit di co-progettazione. 
  • Venerdì 17 maggio, 17:00 – 19:00, online Studio di caso. 
  • Sabato 18 maggio, 11:30 – 15:30, Piacenza Workshop di applicazione della metodologia Hackability. e svolgimento di un caso pratico con la progettazione di un prodotto per l’autonomia nella vita casalinga per una persona affetta da SLA, che verrà usato come modello da prototipare durante le lezioni di Fusion.
    • 11:30 – 12:30: Presentazione dei partecipanti e descrizione del format grafico del kit di co-progettazione di Hackability.
    • 12:30 – 13:30: Pausa pranzo, conoscenza della beneficiaria e dei suoi bisogni. 
    • 13:30 – 14:30: Definizione obiettivi e concept di progetto. 
    • 14:30 – 15:30: Ricerca di soluzioni ed elaborazione proposte progettuali. 

Giulia Ferrari e’ Laureata in Ecodesign, con una specializzazione in design sistemico e circular economy, si interessa di innovazione sociale e lo sviluppo sostenibile.

Nel corso delle sue esperienze professionali ha maturato collaborazioni con la Pubblica Amministrazione e definito una specifica metodologia di lavoro, tra il Project Cycle Management usato in PA e il Design Thinking.
Ha sviluppato abilità di interdisciplinarietà e correlazione mentale, di mettere in relazione tra loro enti e professionisti e creare un ecosistema.
Porterà la sua esperienza mostrando come utilizzare la metodologia di Hackability per il coinvolgimento attivo delle persone con disabilità nella progettazione di soluzioni a problemi da loro proposti.